Mostra fotografica sulla percezione del valore dei numeri, usando calcoli matematici umanizzati. Trentuno ritratti di persone comuni con a fronte calcoli matematici sui loro “dati sensibili”, per riflettere sulle proporzioni di due fattori di uso quotidiano, il tempo e il denaro. L’intenzione è quella di soffermarsi sulla consapevolezza “del valore del denaro” da un punto di vista alternativo. Non è un indagine statistica né un reportage sul lavoro, il progetto fotografico intende riconsiderare il denaro e il tempo per una maggiore consapevolezza della realtà.

 

 

Antonella Di Girolamo, fotogiornalista residente a Roma, lavora da più di vent’anni nel mondo dell’editoria italiana e straniera. Insegna fotografia presso l’Upter-Università Popolare di Roma.

 

 

 

 

NEL CATALOGO I CONTRIBUTI DI

Carlo Bernardini La percezione del valore dei numeri

Docente di Metodi matematici in fisica, Università di Roma “Sapienza”.

Antonio Cantaro Foto tessera

Prof. Ordinario, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” – Dipartimento di Giurisprudenza.

Giovanni Caputo Quanto guadagni? Ti dirò chi sei

Psicoanalista.

Daniele Vitturini Riflettere [su] se stessi

Storico dell’arte e critico della fotografia.

Riccardo Pieroni Il denaro è tempo

Fotografo e docente di Tecnica Fotografica ed Elaborazione digitale delle immagini presso l’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Roberto Rossellini”.

Melissa Neri L’età dei numeri

Intervista all’autrice.

 

Post correlati