Fotografo statunitense, è noto per i suoi “environmental portraits” (ritratti ambientati) di artisti (tra cui Marilyn Monroe, Pablo Picasso, Salvador Dalì e Andy Warhol) e politici (tutti i presidenti americani, da Harry S. Truman in poi, furono da lui ritratti). È conosciuto anche per le sue immagini di still life astratto.

 

Nato a Manhattan, Newman è cresciuto a Atlantic City nel New Jersey, poi si trasferisce a Miami Beach in Florida. Nel 1936, ha studiato pittura e disegno presso l’ Università di Miami . Impossibilitato a continuare gli studi, dopo due anni si trasferisce nel 1938 a Philadelphia per lavorare per uno studio di un ritrattista. Newman tornò in Florida nel 1942 per gestire uno studio ritrattista a West Palm Beach. Nel 1945 apre una propria attività a Miami Beach . Nel 1946 , Newman si trasferì a New York, dove aprì l’Arnold Newman Studios; in questo periodo lavora come fotografo freelance per Fortune, Life, Newsweek. Senza mai diventarne membro , Newman frequenta nel corso del 1940 la Photo League.

 

Newman ha fondato la sua visione con l’ empatia che provava per gli artisti e il loro lavoro. Anche se ha fotografato molti personalità celebri – Marlene DietrichJohn F. KennedyHarry S. Truman , Piet MondrianPablo Picasso , Arthur MillerMarilyn MonroeRonald ReaganMickey Mantle, e Audrey Hepburn -ha sostenuto che anche se il soggetto non è noto, o è già dimenticato, la fotografia stessa deve ancora emozionare e creare l’interesse dello spettatore.

 

Newman è stato spesso riconosciuto come il primo fotografo a utilizzare la cosiddetta ritrattistica ambientale, in cui il fotografo pone il soggetto in un ambiente attentamente controllato per catturare l’essenza della vita del singolo e il lavoro. Newman ha normalmente catturato i suoi soggetti nel loro ambiente più familiare con elementi rappresentativi visuali che mostrano le loro professioni e personalità. Un musicista per esempio potrebbe essere fotografato nel suo studio di registrazione o sul palco, un senatore o altro politico nel suo ufficio o in un edificio rappresentativo. Utilizzando una macchina fotografica di grande formato e cavalletto, ha lavorato per registrare ogni dettaglio di una scena.

 

“Non volevo solo fare una fotografia con alcune cose sullo sfondo”, ha detto Newman rivista americana Foto in un’intervista. “Ho dovuto aggiungere i contorni alla composizione e alla comprensione della persona. Non importa quale fosse l’argomento doveva essere una fotografia interessante. Non basta fare un semplice ritratto di un personaggio famoso non significa niente”. [ 2]

 

Immagini più note di Newman erano in bianco e nero, anche se spesso ha fotografato a colore. E’ del 1946 il ritratto in bianco e nero di Igor Stravinsky seduto a un pianoforte a coda [3]:  questa fotografia è considerata una delle più riuscite del fotografo Americano. anche se è stata respinta dal di Harper Bazaar , la rivista che aveva affidato il compito a Newman. [2] [4] E ‘stato uno tra i pochi fotografi autorizzati a fare un ritratto del camera-shy famoso Henri Cartier-Bresson .

Tra le immagini a colori più note di Newman c’è un un ritratto inquietante del 1963 che mostra il condannato ex nazista Alfried Krupp in una delle fabbriche di Krupp. Newman ammette che i suoi sentimenti personali hanno influenzato il suo ritratto di Krupp. [2] [4] [5]

Il 19 dicembre del 2005, Arnold ha fatto il suo ultimo ritratto formale del regista James (Jimmy) Burrows presso lo studio NBC sul palco dal vivo Sabato notte. Questa sessione è stata particolarmente speciale per Newman perché aveva fotografato padre di Jimmy Abe Burrows più volte. [6]

Newman ha insegnato fotografia presso Cooper Union per molti anni. Si stava riprendendo da un ictus, quando morì a monte Sinai Medical Center, New York . [7]

 

Premi 

·1999 Infinity Award per il Master di Fotografia, Centro Internazionale di Fotografia , Manhattan [8]

·2004 Lucie Award per Outstanding Achievement in Ritratto Fotografia, programma International Photography Awards, Los Angeles , California [9]

·2004 è stato insignito del Royal Photographic Society s ‘Centenary Medal e Honorary Fellowship (HonFRPS) in riconoscimento di una sostenuta, contributo significativo all’arte della fotografia. [10]

 

Bibliografia 

“Un occhio della mente, i ritratti e le altre fotografie di Arnold Newman”, da Arnold Newman, Introduzione di Robert A. Sobieszek, David R. Godine, Publisher 1974.

“Arnold Newman”, A cura di Phillip Brookman, Taschen, 2006.

 

Riferimenti 

1.^ Arnold Newman bio presso il Museo Ebraico

2. ^ Jump up to:a b c Harris, Mark Edward (marzo-aprile 2000). “ARNOLD NEWMAN: le storie dietro alcuni dei più famosi ritratti del 20 ° secolo” American Photo (pp.36-38:. Hachette Filipacchi ). Archiviata dalla originale 1 ° ottobre 2014. Estratto 1 OTTOBRE 2014.

3.^ “Dietro la lente: Arnold Newman (7)” gettyimages.com.. Getty Images. Estratto 1 ottobre 2014.

4.^ Jump up to:a b Grundberg, Andy (7 giugno 2006). “Arnold Newman, Ritratto fotografo che ha catturato l’essenza dei suoi soggetti, muore a 88” . Il New York Times (The New York Times). Estratto1 ottobre 2014.

5. ^ “Dietro la lente: Arnold Newman (11)” gettyimages.com.. Getty Images. Estratto 1 ottobre 2014.

6.^ “Storie di Arnold” . Arnold Newman Archive. 2006.

7.^ Morte di Arnold Newman riportato da MSNBC

8.^ biografia di Newman sul ​​sito ICP per il suo 1999 Infinity Award

9.^ 2004 Informazioni Lucie Award

10.^ Centenario Award del Royal Photographic Society

 

Fonte  wikipedia

Post correlati