A fianco di Lorenzo Jovanotti

Passione, energia, entusiasmo e colore: chi ha assistito a un concerto del tour Lorenzo Live 2018 ha vissuto tutto questo. Riuscire a catturare in video tutta la magia che l’artista italiano sa ricreare per il proprio pubblico non è semplice. Ci vuole attenzione, creatività e dinamismo.  La clip del nuovo singolo “Viva la libertà”, tratto dall’album Oh, Vita! ha il potere di elevare la musica ai suoi livelli più alti attribuendo alle parole un’incredibile energia visiva. Tutto questo è reso possibile grazie alle immagini realizzate con Canon EOS C200, videocamera della gamma EOS Cinema.

 

Canon EOS C200, una vera forza

Tra i suoi punti di forza la compattezza, la versatilità e l’agilità, che hanno garantito quella libertà di movimento e di azione fondamentali per realizzare le riprese durante la performance live del cantante. La videocamera, scelta e apprezzata dai responsabili della produzione, si contraddistingue per la sua qualità cinematografica e al tempo stesso estrema maneggevolezza e facilità d’uso.

Leandro Manuel Emede, regista ed editor del videoclip, ha commentato: «Abbiamo pensato a lungo come poteva essere questo video, alla fine l’idea di poter cogliere tutto quello che succedeva all’interno del palazzetto, durante il concerto, quando lui veramente cantava quella canzone, era la più bella. Perché quello che succede davvero durante il concerto, con tutte le luci accese è qualcosa di magico e la canzone parla di qualcosa di magico, che è la libertà».

Realizzare un video di questo tipo rappresenta una vera e propria sfida. E’ fondamentale cogliere in pochi minuti una grande varietà di scene, tutte in condizioni di luce differenti.  Perché questo fosse possibile, oltre a Canon EOS C200, è stato usato un ampio corredo di ottiche, combinando quelle fotografiche con quelle cinematografiche. Questo ha permesso di sfruttare al meglio il sistema di autofocus, la stabilizzazione e gestire in modo ottimale il workflow.

«La videocamera deve essere l’estensione del mio occhio e quindi anche le ottiche devono essere molto reattive. Canon EOS C200 mi ha permesso di riprendere tutto ciò che succedeva durante il concerto quando Lorenzo cantava la canzone -Viva la Libertà- riuscendo a catturare quel qualcosa di magico che accade solo in pochissimi minuti con un artista che fa muovere e ballare folle pazzesche» ha proseguito il regista «L’obiettivo raggiunto è stato quello di lavorare in troupe tutti con la stessa macchina, tutti coordinati per riuscire a dare al videoclip finale, lo stesso look e lo stesso feel, senza perdere dinamicità».

La versatilità offerta da Canon EOS C200 è ulteriormente amplificata proprio dalla possibilità di utilizzare un ampio parco ottiche. Nel caso del video “Via la libertà”, la scelta è ricaduta principalmente su obiettivi fotografici, più compatti e facili da usare in condizioni di movimento limitate.

«Il 35mm f/2 stabilizzato, compattissimo, anche se non Serie L, è super inciso e ha un bellissimo fuori fuoco. In moltissime situazioni si è quindi rivelato la scelta perfetta abbinato a una camera così compatta», sostiene il Camera Specialist Riccardo Andreaus. «Canon EOS C200 è l’unica camera di queste dimensioni che unisce caratteristiche fondamentali come il Cinema RAW Light interno su scheda, senza bisogno di registratori esterni, e la versatilità della scelta delle ISO: parterre 800 ISO, tribune 2000/2500, siamo anche arrivati a 3200/4000 a seconda della situazione».

Paolo Baccolo, workflow specialist, ha sottolineato come, nonostante le varie riprese siano state realizzate con luci diverse, il video finale sia particolarmente uniforme e corrisponda all’elevato livello qualitativo richiesto. Soprattutto, Baccolo ha evidenziato il grande potenziale del software di gestione Canon Cinema RAW Development: «Sul set è stato indispensabile poter visionare quello che avevamo prodotto. Grazie all’ultima versione del software la gestione è stata nativa dal punto di vista del RAW direttamente sulla timeline ottenendo un montaggio scorrevole. E’ stato particolarmente comodo poter lavorare con tutto il girato direttamente in camera».

Per il regista Emede, Canon EOS C200 è stata una vera scoperta: «Non avendola mai usata, mi sono trovato tra le mani una videocamera che mi ha lasciato libertà di azione, permettendomi di capire cosa fare in modo intuitivo. Ho fruttato moltissimo la funzione Dual Pixel Focus Guide che mi permetteva di sapere veramente quando il fuoco era sulla persona che mi interessava».

E’ possibile scoprire le testimonianze dal backstage e maggiori dettagli del nuovo video “Viva la Libertà” sul sito Canon Professional Imaging

«La musica come i video e le immagini sono linguaggi universali, capaci esprimere emozioni e far vivere storie uniche e senza tempo. Sono queste le affinità che ci hanno fatto avvicinare al mondo di Lorenzo Jovanotti» afferma Massimiliano Ceravolo, Professional Imaging & Marketing Consumer Director di Canon Italia. «Una collaborazione che si conferma vincente anche in occasione del lancio del suo nuovo video. Siamo fieri di mettere in campo la nostra tecnologia di imaging per sostenere le sfide dei professionisti del mondo del video, offrendo loro nuove opportunità creative e narrative, senza mai rinunciare a elevati standard qualitativi».

Il nuovo video di Jovanotti girato con tecnologia Canon è la naturale evoluzione della collaborazione che ha visto Canon Italia partecipare, in qualità di Digital Imaging Partner, alle tappe italiane del tour “Lorenzo Live 2018” con oltre 60 serate di energia, talento e creatività. Musica, immagini, video per raccontare un’unica grande storia, per vivere emozioni, per conservare ricordi.

A questo link il video