Come titola la 15esima edizione 2020 di Photofestival, il mondo della fotografia si trova ad affrontare nuovi scenari, orizzonti e sfide. Canon Italia, partner storico di questa consolidata manifestazione culturale, con grande soddisfazione ed entusiasmo conferma la propria presenza rinnovando – in un periodo così complicato e intenso – il proprio impegno a sostegno della cultura fotografia e al fianco di AIF, Associazione Italiana Foto & Digital Imaging.

L’industria dell’imaging vive oggi un’incredibile dualità: da un lato le difficoltà che contraddistinguono tutto il mondo e che hanno limitato il mercato globale nel suo complesso, dall’altro il fortissimo ed essenziale richiamo per fotografi, videomaker e cineasti di cogliere le storie di questo momento storico senza precedenti.

Per Canon, la manifestazione è un’importante occasione per sostenere gli operatori del settore e mettere in campo le proprie competenze e tecnologie dedicate alla fotografia e alla stampa, con la convinzione che le immagini di qualità abbiano il poter di emozionare, sensibilizzare e raccontare nuove storie, nuovi approcci, nuove normalità, stimolando fiducia nel futuro.

Dal 7 settembre al 15 novembre la già ricca rassegna fotografica di Photofestival 2020 offrirà ulteriori spunti all’immaginazione e alla riflessione coinvolgendo un maggior numero di professionisti e un pubblico ancor più ampio grazie alla ‘diffusione’ del programma che, per la prima volta, coinvolgerà le città di Lecco, Monza, Pavia e Varese allargando i tradizionali confini milanesi.

La presenza a Photofestival sottolinea ancora una volta l’impegno di Canon nel voler essere al fianco di professionisti e appassionati, studenti, giovani emergenti e di tutti coloro che amano le immagini in tutte le loro forme. Nell’ambito della rassegna culturale, il calendario delle iniziative promosse e organizzate da Canon vede il Workshop Flavio&Frank  in programma il 17 ottobre. Si tratta di una masterclass curata dai fotografi ritrattisti Flavio&Frank che da diversi anni si occupano di questo stile. La rassegna presenta i lavori più importanti realizzati da questi due autori – con un approfondimento sull’aspetto tecnico utilizzato, oltre che sull’approccio con il soggetto – con un focus particolare al progetto “The Coffee Hunter” realizzato in Uganda di cui la mostra “Changing world: the women of coffee-portraits from Masaka”, esposta per Photofestival 2020, è un estratto e un’estensione. Si tratta di un viaggio alla scoperta dell’autenticità del Paese attraverso i volti delle persone, per il quale è stato determinante il supporto delle attrezzature fotografiche Canon.

Un’altra iniziativa supportata da Canon è la mostra di Alessandro Trovati – a cura di Federica Paola Capecchi – dal titolo “Lo Sport in Bianco e Nero” a calendario dal 19 ottobre al 3 novembre presso Palazzo Castiglioni di Milano. Le fotografie più significative di Alessandro Trovati si collocano in un progetto in continua evoluzione dove l’intensità, il carattere delle sue foto, la bellezza formale raccontano lo sport, la sua anima. Il pluripremiato fotografo sa cos’è la luce, vi gioca con maestri, fa emergere ombre e dettagli, ritmo, tempo, pause. Inquadrature equilibrate, articolate, che chiedono all’osservatore di essere attivo in ogni spazio della foto. Anche nei coni d’ombra. È in questa formula che svela il senso delle sue storie, con cui rende atleti leggenda, oltre il tempo.

Tutti gli aggiornamenti dei prossimi appuntamenti di Photofestival 2020 e i dettagli degli appuntamenti Canon saranno disponibili al sito.

Post correlati