Il ruolo chiave delle domande di brevetto depositate.

Per il sesto anno consecutivo Thomson Reuters ha inserito Seiko Epson Corporation nell’elenco Top 100 Global Innovators 2016 che raccoglie le aziende più innovatrici al mondo. La classifica viene realizzata dal 2011 da Clarivate Analytics, l’ex divisione Intellectual Property & Science di Thomson Reuters.

Nell’occasione, Hirofumi Hino di Clarivate Analytics ha conferito un premio a Toshiya Takahata, amministratore delegato e direttore generale della divisione Intellectual Property di Epson.

La metodologia alla base della classifica Top 100 Global Innovators prevede l’analisi dei brevetti secondo quattro criteri principali, ovvero volume, successo, globalizzazione e influenza. Epson è stata inserita nell’elenco per il suo elevato tasso di successo, un parametro che indica il rapporto tra i brevetti concessi rispetto al numero di domande depositate.

La proprietà intellettuale di Epson

Epson deposita circa 4.000 domande di brevetto all’anno. Inoltre, detiene e mantiene circa 50.000 brevetti a livello mondiale e collabora regolarmente con gli uffici brevetti di oltre 20 Paesi. Nella classifica dei brevetti, Epson occupa la settima posizione in Giappone per il numero di brevetti concessi, la sedicesima negli Stati Uniti e la quindicesima in Cina (tra le società estere). Epson vanta un ampio know-how a livello di proprietà intellettuale ed è leader del settore per quanto riguarda la qualità e la quantità dei brevetti in categorie come le stampanti inkjet e i videoproiettori.

Toshiya Takahata, amministratore delegato e direttore generale della divisione Intellectual Property di Epson ha commentato: “Sono davvero lieto e orgoglioso che Epson sia stata inserita ancora una volta nella Top 100 Global Innovators. Le strategie che adottiamo sul fronte del business e della proprietà intellettuale sono strettamente collegate tra loro nell’ambito della Epson 25 Corporate Vision. L’ottenimento di brevetti di alta qualità in grado di contribuire allo sviluppo delle attività aziendali è una priorità per noi. Clarivate Analytics riconosce i nostri sforzi fin da quando è stata istituita questa classifica. Grazie alla proprietà intellettuale possiamo espandere il nostro business. La divisione Intellectual Property continuerà a lavorare a stretto contatto con i reparti di Ricerca & Sviluppo al fine di conseguire l’obiettivo di Epson, vale a dire diventare un’azienda in grado di creare prodotti e servizi volti a migliorare il mondo, semplificando le attività di tutti.”

Top 100 Global Innovators

Clarivate Analytics analizza le tendenze riguardanti proprietà intellettuale e brevetti sulla scorta di dati proprietari in modo da individuare le aziende e le istituzioni più innovative al mondo. Tale analisi si basa su quattro criteri principali: volume, successo, globalizzazione e influenza. La classifica Top 100 Global Innovators è stata istituita nel 2011 ed è giunta oggi al suo sesto anno.

Per maggiori informazioni, vedere il comunicato stampa pubblicato da Clarivate Analytics.

http://news.clarivate.com/2017-01-10-Clarivate-Analytics-Names-2016-Top-100-Global-Innovators

Per maggiori informazioni sulle attività di Epson nel campo della proprietà intellettuale, cliccare sul link seguente.

http://global.epson.com/innovation/intellectual_property/

 

Post correlati