Fondazione Modena Arti Visive lancia tramite l’hashtag #questomuseoèunalbergo, un messaggio positivo per studenti, scuole e famiglie, con due iniziative: ingresso libero alle mostre per gli Under 26 e attivazione di strumenti di supporto alla didattica a distanza.

Con la volontà di lanciare un messaggio positivo alle giovani generazioni e alle famiglie, soprattutto in questo particolare periodo, caratterizzato dalla sospensione di tutte le attività formative, da mercoledì 11 marzo fino al 13 aprile (lunedì di Pasqua) Fondazione Modena Arti Visive apre gratuitamente le proprie sedi espositive ai ragazzi fino ai 26 anni di età, estendendo l’abituale ingresso libero per gli Under 18.

Contemporaneamente, il dipartimento educativo di Fondazione Modena Arti Visive si attiverà per fornire agli insegnanti, attraverso i canali di comunicazione online, sito internet e social media, strumenti di supporto alla didattica a distanza, che tuttavia inviteranno gli studenti anche a scoprire luoghi insoliti della città e gli spazi della cultura, stimolandone in maniera interattiva lo spirito di osservazione.

Essendo un centro di produzione culturale nonché un polo di alta formazione nel settore delle arti visive e avendo a cuore la partecipazione delle nuove generazioni alla vita culturale della città, FMAV intende attraverso queste due iniziative non solo favorire la frequentazione delle interessanti mostre di grandi artisti internazionali che ha attualmente in programma, ma anche offrire una valida alternativa formativa e ricreativa alla sospensione delle attività scolastiche e universitarie.

Un messaggio positivo, che Fondazione Modena Arti Visive intende lanciare in un momento difficile, dove è importante essere prudenti e non sottovalutare i rischi, ma anche non smettere di alimentare la propria curiosità, scoprendo gli artisti e i luoghi dell’arte che forse ancora non si conoscono o non si ha occasione di frequentare in tempi di normale attività scolastica e universitaria.

“Con queste iniziative FMAV si mette ulteriormente al servizio della città” – sottolinea Daniele Pittèri, direttore generale di Fondazione Modena Arti Visive – “nella convinzione della necessità di un dialogo costante soprattutto con i giovani, ai quali è offerta l’opportunità di imparare in modo differente e coinvolgente sia da casa che attraverso mostre che mettono in scena installazioni immersive ed esperienziali, con la garanzia di una fruizione sicura, visto il nostro impegno per il rispetto delle regole previste dal decreto nazionale”.

Fondazione Modena Arti Visive è felice di mettere a disposizione della comunità modenese un programma di mostre che sta riscuotendo una vasta eco mediatica a livello nazionale e che quindi costituisce una piccola eccellenza della nostra città, oltre ad essere particolarmente adatto ad un pubblico giovanile: i misteriosi automi umanoidi dell’artista coreana Geumhyung Jeong alla Palazzina dei Giardini; le video installazioni affascinanti e immersive di Yael Bartana a Palazzo Santa Margherita; lo straordinario viaggio nel mondo della bicicletta con la mostra della Collezione del Museo della Figurina; le poetiche fotografie di Kenro Izu che ritraggono l’antica città di Pompei al MATA. Tutte insieme, queste mostre offrono una varietà di stili, temi, contenuti e suggestioni molto connesse con l’immaginario visuale cinematografico e delle più innovative serie tv, ma anche con la dimensione digitale, che negli ultimi anni non solo attrae, ma soprattutto nutre le culture adolescenziali e giovanili.

 

Programma espositivo

Bici davvero!

Velocipedi, figurine e altre storie

FMAV – Palazzo Santa Margherita (Collezione Museo della Figurina)

Corso Canalgrande 103, Modena

fino al 13 aprile 2020

 

Yael Bartana

Cast Off

FMAV – Palazzo Santa Margherita

Corso Canalgrande 103, Modena

fino al 13 aprile 2020

 

Kenro Izu

Requiem for Pompei

FMAV – MATA

Via della Manifattura dei Tabacchi 83, Modena

fino al 3 maggio 2020

 

Geumhyung Jeong

Upgrade in Progress

FMAV – Palazzina dei Giardini

Corso Cavour 2, Modena

fino al 2 giugno 2020

 

Per maggiori informazioni sull’attivazione di strumenti di supporto alla didattica scrivere a: [email protected].

 

FMAV aderisce a “Percorsi d’arte” Modena Primavera 2020, un circuito di mostre proposte dagli istituti culturali pubblici e privati della città, con il coordinamento e la regia dell’Assessorato alla Cultura. Chi visiterà più di una mostra a pagamento, nella seconda avrà diritto alla riduzione sull’ingresso.

 

FMAV Fondazione Modena Arti Visive

via Emilia Centro 283

Modena, MO  41121

Italy

Post correlati