Sabato 1 aprile, al Foro Boario di Modena, Toni Thorimbert presenta il volume ‘Seduction of Photography’. Ingresso libero.

“Io ti guardo o sei tu che mi guardi? Sono io, fotografo, il seduttore, o sei tu, soggetto, che mi seduci con il tuo sguardo?” (Toni Thorimbert)

Modena – Sabato 1 aprile, alle 17, il bookshop del Foro Boario (in via Bono da Nonantola 2 a Modena) ospiterà la presentazione del volume fotografico ‘Seduction of Photography‘ di Toni Thorimbert  (2016).

Realizzato con due macchine fotografiche collegate tra loro da un telecomando che le fa scattare contemporaneamente – una nelle mani del fotografo ed una su un treppiede, a inquadrare la scena più da lontano, – Seduction of Photography indaga le dinamiche di potere e seduzione insite nell’atto di fotografare ed essere fotografati. Attraverso questo inedito meccanismo visivo il fotografo e la donna si mettono entrambi in gioco, svelando le dinamiche della loro complicità,  ma anche la loro distanza, i loro percorsi, i luoghi dei loro incontri, in un crescendo di reciproco coinvolgimento e in un continuo scambio di ruoli.

Realizzato in 300 copie numerate e firmate, Seduction of photography potrebbe sembrare una raccolta di ritratti femminili, ma già dalle prime pagine la presenza del fotografo nell’immagine scombina le carte in tavola, spiazzando le aspettative dell’osservatore. La photo editor Giovanna Calvenzi lo definisce “un progetto audace e generoso, capace di coinvolgere ma anche di svolgere un’azione didattica, di mettere in gioco l’estetica e la psicanalisi, di suggerire un modo nuovo di affrontare la narrazione”, mentre Michele Smargiassi, nel suo blog ‘Fotocrazia’, ha descritto Toni Thorimbert come un fotografo di moda sui generis, che coltiva “un orto personale creativo”, “uno spazio di riflessione, verifica e messa alla prova del proprio mestiere, dei suoi strumenti, dei suoi rischi”.

Reporter, ritrattista, affermato fotografo di moda e art director, Toni Thorimbert ha iniziato a fotografare giovanissimo, documentando le tensioni sociali degli anni settanta. Negli anni ottanta, la sua collaborazione ai migliori periodici dell’epoca, quali Max, Sette e Amica, è fondamentale per definire il nuovo standard visivo di quegli anni, mentre gli anni novanta segnano la sua maturità come autore e la sua consacrazione a livello internazionale con collaborazioni a Brutus, Details, Mademoiselle, Wallpaper e la realizzazione di prestigiose campagne pubblicitarie. Il suo lavoro è stato oggetto di numerose mostre personali in Italia e all’estero.

La presentazione del volume è ad ingresso libero. L’autore sarà a disposizione del pubblico per autografare alcune copie.

Toni Thorimbert

Seduction of Photography

Milano, 2016

76 pagine, 27 fotografie ( 18 B/N, 9 a colori )

Foro Boario

Via Bono Da Nonantola, 2, 41100 Modena