Lo shooting

Siamo finalmente arrivati allo shooting. L’utilizzo della fotocamera in shooting varia naturalmente da situazione a situazione.
Io vi parlerò del mio approccio personale, ma naturalmente come per qualsiasi fotocamera, ognuno utilizza la propria fotocamera secondo i propri desiderata.

Il Treppiedi

Ecco qui di seguito le regole base che utilizzo personalmente con Hasselblad. Normalmente io fotografo soggetti statici, prediligo quindi le pellicole a bassa sensibilità e di conseguenza uso la macchina quasi esclusivamente su treppiedi. Questo mi garantisce da un lato scatti completamente esenti da micromosso, dall’altro una inquadratura molto più consapevole, infine la possibilità, se necessario, di effettuare bracketing di esposizione, di fuoco, di diaframma – profondità di campo – e di filtri senza cambiare di un micron l’inquadratura che ho scelto all’inizio.

L’Hasseblad, se non impegnata con obiettivi pesanti, grazie anche all’alzo intenzionale dello specchio, può lavorare tranquillamente anche con un treppiedi compatto. Tutto questo lavorando esclusivamente con uno scatto a distanza a filo, per evitare di muovere la fotocamera durante lo scatto premendo direttamente col dito il pulsante di scatto.

Per fare un esempio, il Befree di Manfrotto, molto compatto da chiuso, è robusto ed in grado di raggiungere una buona elevazione, calcolando che quando si lavora con il pozzetto non è necessario che il treppiedi sollevi la macchina fino ad altezza occhio. Ma il mio treppiedi, anzi , la mia testa prediletta è la testa a tre movimenti micrometrici, sempre di Manfrotto, che permette di effettuare appunto aggiustamenti micrometrici su tutti e tre gli assi. Befree è una linea di treppiedi concepita da Manfrotto.

 

Leggi l’articolo completo

 

 


Gerardo Bonomo, giornalista, è stato redattore delle principali testate di tecnica fotografica italiana e docente di fotografia.
Si occupa di fotografia bianco e nero da oltre quarant’anni.
I suoi articoli sono disponibili sul portale www.gerardobonomo.it, i suoi video sul canale Youtube.

Post correlati