Una serie di incontri con gli autori della mostra ‘Il racconto onesto’ a Forma Meravigli fino al 7 giugno accompagna tutto il periodo di esposizione. Dopo l’incontro con Goffredo Fofi in dialogo con Walter Siti e Antonio Scurati dello scorso 7 maggio, il 21 maggio è previsto l’incontro è con Helena Janeck, Igiaba Scego e Silvia Ballestra, in compagnia di Alessandra Mauro.

 

 

Il 28 maggio l’appuntamento sarà poi con la proiezione del documentario Il diario di Felix di Emiliano Mancuso.

 

 

E il 4 giugno Stefano Valenti, Paolo di Stefano e Angelo Ferracuti conversano con Alessandro Leogrande.

 

 

Tutti gli incontri sono alle 18.30 nella sala dedicata di Forma Meravigli.

 

 

 

Giovedì 21 maggio: Helena Janeczek, Igiaba Scego e Silvia Ballestra conversano con Alessandra Mauro 

 

Tre scrittrici tra le più interessanti del panorama letterario italiano si confrontano, a partire dai propri libri, e dal proprio rapporto con il racconto dell’Italia, della propria biografia, degli intrecci tra pubblico e privato.

 

 

Mostra “Il racconto onesto

 

Giovedì 23 aprile alle 18.30 ha inaugurato, presso le nuove sale di Forma Meravigli, la mostra Il racconto onesto, in esposizione fino al 7 giugno

 

Letteratura e fotografia si interrogano da sempre intorno al “da dove veniamo” per capire “chi siamo”, attraverso vicende in cui pubblico e privato si intersecano in modi diversi, a seconda delle scelte di ciascun autore ma pur sempre su eventi, soggetti e contraddizioni che fanno parte del nostro orizzonte quotidiano.

 

Nati da un’idea e da un quesito di Goffredo Fofi, la mostra intreccia le testimonianze di scrittori e il lavoro di fotografi italiani impegnati, appunto, a raccontare in modo onesto, vero e nuovo, il nostro presente.

 

 

I contributi degli scrittori, chiamati a spiegare come si possa oggi vivere e interpretare il nostro tempo, si alternano alle immagini dei fotografi, ugualmente impegnati a raccontare il nostro paese, in un rimando di voci, visioni e argomenti che compone un insieme vario e incredibilmente vero dell’Italia.

 

 

Una straordinaria collezione di contributi, testuali e visivi. Ma anche per Forma Meravigli, una dichiarazione d’intenti sul valore, la centralità della testimonianza, fotografica e non. E, insieme, sull’importanza di dare spazio e respiro a nuovi racconti e nuove visioni.

 

La mostra è accompagnata dal libro omonimo edito per la collana “In parole” di Contrasto.

 

 

Forma Meravigli è un’iniziativa di Fondazione Forma per la Fotografia in collaborazione con la Camera di Commercio di Milano e Contrasto.

 

 

I contributi letterari in mostra:

 

Giulio Angioni, Franco Arminio, Silvia, Avallone, Silvia Ballestra, Maurizio Braucci, Alberto Capitta, Giuseppe Catozzella, Paolo Cognetti, Gioacchino Criaco, Paolo Di Stefano, Giorgio Falco, Antonio Ferracuti, Elena ferrante, Giorgio Fontana, Vittorio Giacopini, Helena Janeczek, Nicola Lagiogia, Alessandro Leogrande, Sepp Mall, Alessandro Mari, Raul Montanari, Aldo Nove, Antonio Pascale, Francesco Pecoraro, Roberto Saviano, Tiziano Scarpa, Igiaba Scego, Antonio Scurati, Walter Siti, Benedetta Tobagi, Stefano Valenti, Wu Ming 1

 

I progetti fotografici in mostra: Tommaso Ausili – La città bianca; Nicolò De Giorgis – Hidden Islam; Emiliano Mancuso – Il diario di Felix; Giulio Piscitelli – From there to here; Alessandro Toscano – Sardinians postcards

 

 

Forma Meravigli collabora con la Casa delle Letterature del Comune di Roma presentando, nel mese di giugno 2015, la mostra Il racconto onesto nell’ambito di Letterature. Festival Internazionale di Roma, diretto da Maria Ida Gaeta.

Post correlati