Stasera, Mercoledì 20 febbraio, ore 18.30

Gli scritti di Berger sulla fotografia sono tra i più originali del Ventesimo secolo. La selezione di Capire una fotografia contiene venticinque testi, scelti da Geoff Dyer e organizzati in ordine cronologico, che danno conto della passione civile e politica di uno dei grandi intellettuali della nostra epoca e della sua instancabile esplorazione del mondo e dei linguaggi che lo raccontano. L’autore indaga l’opera di fotografi come Henri Cartier-Bresson, Martine Franck, Jitka Hanzlová, André Kertész, W. Eugene Smith, Paul Strand – e la vita degli uomini e delle donne fotografati – con un impegno, un’intensità e una tenerezza travolgenti. Un grande saggio di teoria critica che si è costruito a poco a poco nel corso di oltre cinquant’anni. Saggista e critico dell’arte, ma prima di tutto narratore, John Berger (1926-2017) non smette di sorprendere e di confermarsi uno degli scrittori più amati e influenti del nostro tempo.

Maria Nadotti è giornalista, saggista, consulente editoriale e traduttrice; scrive di teatro, cinema, arte e cultura per testate italiane e estere.

Forma Meravigli
Via Meravigli 5, Milano
Ingresso libero e gratuito

La prenotazione del posto è riservata ai partecipanti del crowfundinghttp://bit.ly/BibliotecaDellImmagine

Leggere la fotografia è un progetto culturale proposto da Fondazione Forma per la Fotografia nell’ambito delle iniziative relative alla realizzazione della Biblioteca dell’immagine. La Biblioteca avrà sede proprio a Forma Meravigli, Milano, e intende diventare la più importante biblioteca specializzata di fotografia in Italia. Sarà un luogo aperto a tutti ai fotografi, agli studiosi, a tutti gli appassionati di fotografia. Ma anche a ragazzi e bambini. Per informazioni e per sostenere il progetto:http://bit.ly/BibliotecaDellImmagine

OFFERTA SPECIALE

In occasione della serata, i titoli di John Berger, Capire una fotografia e Il settimo uomo, saranno scontati del 15%!

Post correlati