L’alterego del calendario Epson 2014 è su Instagram

Cinisello Balsamo, 16 dicembre 2013 – Il calendario Epson approda su Instagram:

 

 

Non quello tradizionalmente realizzato da un fotografo professionista italiano, bensì una versione “social” composta con 12 scatti eseguiti e condivisi su Instagram e su tutti i più diffusi social network dalle migliaia di Instagramers italiani e selezionati da Instagramers Milano. L’invito giunto agli appassionati di fotografia era di ritrarre le città di notte, quando luci e ombre confondono o esaltano i dettagli che il giorno nasconde, come nell’opera Gotham City di Luca Campigotto, l’artista che ha firmato il calendario Epson 2014.

 

I dodici autori delle foto selezionate sono stati invitati alla presentazione del calendario Epson, dove hanno incontrato il maestro a cui si sono ispirati.

 

 

Epson e la passione per l’arte: un’iniziativa per celebrare la grande fotografia italiana.

 

La scelta di realizzare un calendario con gli scatti degli appassionati nasce in parallelo alla presentazione dell’opera ufficiale: dal 2000, ogni anno l’azienda realizza un Calendario firmato da un grande nome della fotografia. Quest’anno è stata la volta di Luca Campigotto, artista raffinato, studioso di letteratura di viaggio e appassionato di cinema che ha presentato un’opera dal titolo “Scenari”, basata sulla tensione compositiva dell’inquadratura e l’uso scenografico della luce per esaltare al meglio la qualità Epson delle soluzioni di stampa, valorizzate dalla carta fotografica Epson Luster Photo Paper.

 

 

Instagram: la fotografia condivisa

 

Instagram è un’applicazione gratuita che permette agli utenti di scattare fotografie a cui è possibile applicare filtri (ce ne sono venti a disposizione) per personalizzarle a piacimento e condividerle sui vari social network: Instagram stesso, in primis, ma anche Facebook, Foursquare, Twitter, Tumblr, Flickr. Raggiunge 150 milioni di utenti attivi ogni mese ed è disponibile per il download gratuito da iPhone e dispositivi Android.

 

Con l’utilizzo di hashtag, parole chiave dedicate (quelle per il calendario erano #epsongothamcity #lucacampigotto #igersmilano), è possibile categorizzare la propria foto per argomento e renderla facilmente reperibile su Internet.

 

Negli anni, Instagram ha catalizzato attorno a sé numerosissimi appassionati di fotografia e social media, ma anche fotografi professionisti, che hanno creato in tutto il mondo, Italia compresa, delle vere e proprie comunità di appassionati dell’applicazione.  La community di riferimento per il nostro Paese è Instagramers Italia, presente anche su tutto il territorio con gruppi locali e regionali, fra cui Instagramers Milano.