L’archivio di Carl Simon (1873-1952) è un tesoro rimasto nascosto per 60 anni. Nel 2011 è stato riscoperto nella stanza di un vecchio magazzino nel quartiere di Unterbilk a Dusseldorf: 23.000 diapositive in vetro, colorate a mano per la maggior parte, perfettamente conservate in 200 scatole di legno, 2 proiettori originali, attrezzature e numerosi scritti utilizzati durante le proiezioni in pubblico. Le diapositive erano proiettate con commento musicale e un testo recitato da un attore. L’obiettivo di Carl Simon era di raccontare il mondo al grande pubblico. Le immagini sono proposte in anteprima in Italia da United Archives/Tips Images.

 

A cura di Alessandro Luigi Perna.

Inaugurazione  6 aprile ore 16.

Post correlati