Mercoledì 20 marzo alle 18.30

DANIELA PERSICO introduce

LAZSLO MOHOLY NAGY, PITTURA, FOTOGRAFIA, FILM

Pittura Fotografia Film (1925) di Làszló Moholy-Nagy è insieme il manifesto teorico della fotografia moderna, una riflessione sull’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica scritta dieci anni prima del saggio di Benjamin, e un testo di teoria dei media e della cultura visuale che continua a stupirci per la sua attualità.
Da un lato va considerato come uno dei documenti decisivi di quella straordinaria stagione di riflessione sul ruolo culturale della fotografia e del cinema che furono gli anni Venti e Trenta, in stretta relazione con gli scritti di registi e teorici come Vertov, Epstein, Benjamin e Kracauer, le sperimentazioni fotografiche di Man Ray e Rodcenko, i fotomontaggi dei costruttivisti russi e dei dadaisti berlinesi, il cinema astratto di Ruttmann, Eggeling e Richter. Dall’altro può essere letto come un testo che introduce per la prima volta alcuni dei temi ancora oggi al centro della teoria dei media e degli studi sulla cultura visuale: la capacità dei media di riorganizzare l’esperienza sensibile degli individui, il ruolo dell’arte nella sperimentazione di un uso umanistico-estetico della tecnologia, gli effetti epistemologici e sociali di quel primato del visivo che proprio allora cominciava a manifestarsi in piena evidenza.

Daniela Persico è critica cinematografica e docente di cinema, è tra i fondatori del magazine online “Filmidee”.

Forma Meravigli
Via Meravigli 5, Milano
Ingresso libero e gratuito

La prenotazione del posto a sedere è riservata ai partecipanti del crowfunding http://bit.ly/BibliotecaDellImmagine

 

Leggere la fotografia è un progetto culturale proposto da Fondazione Forma per la Fotografia nell’ambito delle iniziative relative alla realizzazione della Biblioteca dell’immagine. La Biblioteca avrà sede proprio a Forma Meravigli, Milano, e intende diventare la più importante biblioteca specializzata di fotografia in Italia. Sarà un luogo aperto a tutti ai fotografi, agli studiosi, a tutti gli appassionati di fotografia. Ma anche a ragazzi e bambini. Per informazioni e per sostenere il progetto: http://bit.ly/BibliotecaDellImmagine

Post correlati