Samuele Albani, Stefan Milosavljevic, Luca Pianella

 

26 gennaio – 10 febbraio 2018

 

A CURA DI ANDREA DALL’ASTA SJ E DANIELE ASTROLOGO ABADAL, MATTEO GALBIATI, GABRIELE SALVATERRA

 

 

INAUGURAZIONE 25 gennaio 2018, ore 18,30

 

Nella storia dell’Occidente, il rapporto tra cristianesimo e arti visive si configura, pur tra alterne vicende, come la narrazione di una stretta e feconda alleanza. Di fatto, la produzione artistica europea non può essere compresa separatamente dalle sue radici cristiane. Oggi, però, il mondo ecclesiale fatica ad aprirsi al mondo artistico contemporaneo. Potremmo dire che molta arte sacra contemporanea ha smarrito la sua «missione» di unire immanenza e trascendenza, contingenza ed eterno, relativo e assoluto, per cadere in un’illustrazione esteriore e superficiale del mistero di Dio.

A partire da questa premessa, la Galleria San Fedele si pone come un laboratorio per meditare su temi fondamentali che hanno attraversato la nostra cultura e la nostra spiritualità, cercando di attualizzarli, per farli dialogare con l’uomo contemporaneo.

Così, a Samuele Albani, vincitore del Premio ArtiVisive 2016-2017, a Stefan Milosavljevic’, vincitore del Premio Paolo Rigamonti 2016-2017, e a Luca Pianella, artista segnalato dai curatori, è stato chiesto di riflettere sulla dialettica luce/ombra che sarà tanto più riuscita se saprà dischiudere un universo in cui tutte le dimensioni dell’uomo sono in gioco: da quelle affettive a quelle emozionali, da quelle intellettuali a quelle sensoriali.

In mostra saranno esposte una quindicina di opere, video e fotografie, installazioni e disegni su carta.

 

Luca Pianella nasce a Genova nel 1985. Frequenta il liceo artistico Nicolò Barabino (Genova) e nel 2004 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Nel 2012 consegue il Diploma accademico di II livello in Arti Visive.

All’interno del Premio Arte, nel 2010, è vincitore della sezione Grafica-accademia. Partecipa a fiere e mostre tra cui si ricordano: 2016 – Della natura, della figura e il volto, a cura di D. Ferrari/G. Rocca, Palazzo Trentini (TN); HO(M)me, Galleria Paolo Maria Deanesi, Trento; Arteam Cup (selezionato mostra finale), a cura di Matteo Galbiati/Linda Savorelli, Palazzo del Monferrato, Alessandria; 2017 – Premio Arti Visive San Fedele, (Menzione speciale), a cura di A. Dall’Asta, Galleria San Fedele, Milano; Arteam Cup (selezionato mostra finale), a cura di Matteo Galbiati/Linda Savorelli, BonelliLAB, Canneto sull’Oglio, Mantova.

Vive e lavora a Genova.

 

Stefan Milosavljevic nasce nel 1992 a Smederevo (Serbia). Dal 2004 vive e lavora a Vicenza e Venezia. Ha conseguito la laurea triennale presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2016. Ha frequentato l’università IUAV di Venezia nel dipartimento di Arti Visive e Moda. Mostre principali: 100ma collettiva, Bevilacqua la Masa (Venezia 2016); Wanna Fight – Solo Exhibition, Museo di Arte Contemporanea di Lissone; E la luce fu, Galleria San Fedele (Milano 2017); Eroe Del Mondo – Solo Exhibition, NAM Project Gallery (Milano 2017); A House Halfway, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino 2017). Ha ricevuto il primo premio di Frase Contemporary Art Prize (2016), il premio MAC (Museo di Arte Contemporanea di Lissone) di Arteam Cup (2016) e il Premio Rigamonti (Premio Artivisive San Fedele, 2017).

 

 

ORARI: MART-SAB 16.00/19.00, AL MATTINO SU APPUNTAMENTO T 02 86352233

 

ORGANIZZAZIONE M. CHIARA CARDINI

 

PROGETTO GRAFICO DONATELLO OCCHIBIANCO

 

ALLESTIMENTO UMBERTO DIRAI

 

 

Galleria San Fedele

via Hoepli 3/A 20121 Milano

02 86352233