Le immagini di Paul Kooiker possono essere contemporaneamente affascinanti, offensive, disturbanti o misteriose, dipende da come si guardano e in che misura si é disposti a rivelare il proprio sé. Nulla lascia indifferenti. Il corpo femminile, svelato e in posa, é sempre il centro dell’immagine, sia quando viene pennellato con luci cangianti e circondato da colori saturi, sia quando le atmosfere più fosche suggeriscono equivoche sensazioni voyeuristiche e conturbanti. Alla mostra fotografica si affianca l’esposizione dei libri dell’editore/gallerista olandese Willem van Zoetendaal.

 

Inaugurazione 9 aprile ore 19.

Post correlati