Dal 30 ottobre al 30 novembre la Fondazione Studio Marangoni ospita a Firenze la mostra “10 fotografi 10 storie 10 anni. Premio Ponchielli 2004-2014” a cura del G.R.I.N. (Gruppo Redattori Iconografici Nazionale).

 

Il premio venne istituito nel 2003 dal G.R.I.N. per ricordare Amilcare G. Ponchielli, uno dei primi photo editor italiani; a partire dall’anno successivo e per i dieci anni a seguire una giuria nominata dal G.R.I.N. e costituita dal direttore di un periodico, un fotogiornalista, tre propri membri e i rappresentati degli sponsor, ha assegnato il premio al miglior progetto fotogiornalistico allo scopo di sostenere e valorizzare il lavoro della giovane fotografia italiana.

 

I vincitori delle prime dieci edizioni del premio Amilcare G. Ponchielli, i cui progetti saranno esposti alla Fondazione Studio Marangoni, sono:

Alessando Scotti con De Narcoticis, Atlante del narcotraffico (2004)

Giorgia Fiorio con Il dono (2005)

Massimo Siragusa con Tempo libero (2006)

Lorenzo Cicconi Massi con Fedeli alla tribù (2007)

Paolo Woods con Farwest cinese (2008)

Martina Bacigalupo con Umumalayika (2009)

Andrea Di Martino con La messa è finita (2010)

Guia Besana con Baby Blues (2011)

Tommaso Bonaventura e Alessandro Imbriaco con Corpi di reato (2012)

Fabio Bucciarelli con Battle to Death (2013)

 

Accompagna la mostra il libro dal titolo omonimo pubblicato da Contrasto con il sostegno di GTech, testi di Mariateresa Cerretelli, Mariuccia Stiffoni Ponchielli, Michele Smargiassi, Giovanna Calvenzi, Carlo Verdelli, Valeria Corbetta, Renata Ferri, Andrea Monti, Paolo Pietroni, Giovanni De Mauro, Michele Lupi, Giuseppe Di Piazza, Mario Calabresi e Ferruccio de Bortoli.

(formato 19×20,5cm, pagine 224, immagini 136 in b/n e a colori, prezzo 24,90 €)

 

 

G.R.I.N.

Il G.R.I.N., Gruppo Redattori Iconografici Nazionale, è nato nell’ottobre del 2002: una trentina di giornalisti e un numero ancor più consistente di operatori che si occupano di immagine nelle redazioni di giornali o di agenzie fotografiche si sono riuniti e si sono dati uno statuto allo scopo di essere riconosciuti come gruppo di specializzazione all’interno della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Obiettivi: essere un punto di riferimento per quanti si occupano di fotografia all’interno delle redazioni di giornali e periodici, creare occasioni costanti di aggiornamento culturale e professionale, arrivare a garantire la tutela sindacale per le figure dei redattori e dei ricercatori iconografici.

www.photoeditors.it

 

 

GIANNI AMILCARE PONCHIELLI

Gianni Amilcare Ponchielli è nato a Milano nel 1946.

Ha iniziato a lavorare nel 1965 a Buenos Aires in pubblicità, poi dal 1966 al 1968 è a Parigi presso la rivista Jardin des Modes. Nel 1968 arriva a Milano dove lavora come grafico pubblicitario alla Rusconi e quindi, fino al ‘70, alla Rinascente Upim. Dal 1971/75 collabora come free lance con varie aziende editoriali e diventa quindi grafico della rivista Cento Cose. Nel 1979 entra nel Gruppo Editoriale Corriere della Sera, prima ad Amica, dove diventa il primo photo editor in Italia, quindi a Max e infine a Sette, sempre come photo editor e titolare della rubrica “Photofinish”.

E’ scomparso a Milano nel 2001.

La fotografia, in tutta la sua carriera, ha sempre avuto un ruolo dominante. Si è sempre battuto, all’interno delle redazioni nelle quali ha lavorato, perché l’immagine fotografica avesse la dignità che le spetta e le venisse riconosciuto il suo potere informativo.

Negli anni ha costituito un’importante biblioteca dedicata alla fotografia di oltre 1200 volumi, oggi conservata presso il Museo di Fotografia Contemporanea a Villa Ghirlanda, Cinisello Balsamo (Milano).

 

 

FONDAZIONE STUDIO MARANGONI

La Fondazione Studio Marangoni è un centro internazionale non-profit di fotografia contemporanea, con sede a Firenze, Italia. Dal 1989 la FSM promuove l’arte della fotografia attraverso l’organizzazione di mostre, corsi di fotografia a tutti i livelli, seminari e workshop, premi e borse di studio per sostenere progetti di artisti emergenti.

Una delle missioni prevalenti della Fondazione Studio Marangoni è l’organizzazione di mostre in Italia e all’estero. Oltre alle mostre organizzate nella sua sede di Firenze, la Fondazione ha organizzato il Festival Biennale di Fotografia (Firenze e Prato, 2000 e 2002), con mostre dislocate in vari luoghi espositivi, la Biennale di Fotografia Italiana a New York Focus on Italy (1999 e 2001) e Paesaggi Italiani, alla Sala delle Reali Poste della Galleria degli Uffizi, Firenze, 1998. Negli ultimi anni la FSM è stata invitata a curare mostre per i principali festival di fotografia quali il FotoFest di Houston e gli Incontri Internazionali della Fotografia di Arles; la FSM ha anche organizzato una mostra itinerante negli Stati Uniti sul lavoro di Luigi Ghirri. Oltre ad aver ospitato oltre 50 mostre nelle sue sale, la Fondazione Studio Marangoni ha organizzato conferenze e incontri in collaborazione con la Galleria dell’Accademia di Firenze, l’Instituto Cervantes, il Goethe Institut, il British Council, l’Istituto Culturale Francese e la Comunità Francese del Belgio.

www.studiomarangoni.it

Post correlati