58 Nikon Fe Bruno Balzi Rossi 1080

Nikon FE: istruzioni per l’uso – Seconda parte

Dopo la prima puntata, eccoci al secondo capitolo sulla Nikon FE, questa straordinaria fotocamera di Nikon presentata alla fine degli anni ’70, ma che ancora oggi può dare grandissime soddisfazioni ai fotografi argentici.

Buona visione e buona lettura!

 

La misurazione in stop down e la compatibilità con gli obiettivi pre Ai

La Nikon Fe ha la possibilità di sganciare l’accoppiamento previsto per gli obiettivi Ai permettendo sia di eseguire precise esposizioni in stop down che di utilizzare anche gli obiettivi pre Ai, come i vecchi obiettivi F presentati alla fine degli anni ’50 con la prima Nikon F. Un’opportunità certo da non sottovalutare.

Nikon FE: le informazioni nel mirino

La Nikon FE permette di osservare, attraverso il mirino, diversi dati impostati e di scatto. In alto, come di consueto, grazie a un prisma che legge la scala dei tempi sull’obiettivo montato, è possibile leggere il tempo impostato. A sinistra è presente una scala che permette di leggere i tempi da 1/1000 fino a 8 secondi, oltre l’impostazione sul tempo meccanico 1/90 di secondo e la posa B se la ghiera dei tempi è impostata su A. Per indicare il tempo o la funzione impostata basta osservare dove è posizionata la stanghetta verse, che si muove sincronizzata rispetto alla rotazione della ghiera dei tempi. Per leggere invece il dato suggerito dall’esposimetro basta osservare l’ago nero che, se coincide con la stanghetta verde, indica che l’accoppiata tempo/diaframma scelta dall’utente è in linea con quanto suggerito dall’esposimetro.

Sotto o sovraesposizioni intenzionali

Al contempo, sempre a questa scala molto chiara e leggibile, è anche possibile introdurre delle sotto o sovraesposizioni intenzionali tenendo come riferimento l’ago dell’esposimetro e scegliendo volutamente un tempo di scatto più lento o più veloce per indurre appunto delle sotto o sovraesposizioni intenzionali.

 

Leggi l’articolo completo

 


Gerardo Bonomo, giornalista, è stato redattore delle principali testate di tecnica fotografica italiana e docente di fotografia.
Si occupa di fotografia bianco e nero da oltre quarant’anni.
I suoi articoli sono disponibili sul portale www.gerardobonomo.it, i suoi video sul canale Youtube.