Quando Milano deve ripartire: alla Kasa dei Libri una mostra su Città, la rivista diretta da Guido Vergani. Dal 16 giugno al 3 luglio.

Si parla di questa fase di ripartenza come se fosse una prima volta, ma tutti sappiamo bene che partenze e ripartenze sono una costante del mondo stop and go, e ovviamente la nostra città non fa eccezione. Anche a metà anni Novanta Milano doveva ripartire. C’era stata Tangentopoli, con i suoi risvolti morali, finanziari, politici, sociali e psicologici, mentre attorno la situazione economica del Paese e della città, tutt’altro che rosea, rendeva il panorama ancora meno felice.

In quel momento un grande giornalista, Guido Vergani, un impagabile artista, Emilio Tadini, un eccellente fotografo, Carlo Orsi, decisero di dare un’occhiata alle prospettive di quella ripartenza milanese attraverso la creazione di una rivista di spessore intellettuale e artistico.

La rivista si era chiamata Città, semplicemente: direttore Vergani, fascicoli di grande formato, su carta pesante, immagini di impatto, per un aspetto estetico di eccezione, all’altezza delle ambizioni di quella Milano in ripartenza. Altrettanto alti erano i luoghi e le persone di cui si scriveva, da Muti a Eco, da Alessandra Ferri a Claudia Gianferrari o Umberto Veronesi, con molto spazio anche per la generazione di mezzo, a cui spettava il compito di dare energia e vitalità alla ripresa.

E i collaboratori della rivista Città erano all’altezza dell’ambizione: giornalisti, scrittori e fotografi di primo piano (a caso: Peppo Pontiggia, Gianni Berengo Gardin e Ferdinando Scianna) per mostrare quello che tutti sapevamo, ma magari nella crisi ci eravamo un po’ dimenticati, e anche aspetti discosti della città che nessuno di noi conosceva.

Il progetto era durato 10 numeri sparsi in cinque anni, dal 1997 al 2002 più un fascicolo speciale per la morte di Emilio Tadini.

Abbiamo pensato che nel momento di un’altra ripartenza, che ad alcuni sembra ugualmente difficile, potesse essere utile mostrare quell’esperienza. La mostra “Milano. Storie di Città” parte martedì prossimo, 16 giugno e si conclude il 3 luglio presso la Kasa dei Libri.

Ingresso con le regole consuete su prenotazione allo 02.66989018 o per mail a [email protected].

Post correlati