Susan Meiselas: fotografia e impegno civile

Il mese di maggio a Camera inizia con un appuntamento imperdibile del ciclo “I giovedì in CAMERA”: l’incontro pubblico con la fotografa Magnum Susan Meiselas.

© Susan Meiselas / Magnum Photos. Sandinista National Liberation Front, Masaya, Nicaragua 1978

Accompagnandosi con una proiezione di immagini tratte da numerosi progetti, Susan Meiselas racconta la sua carriera di fotografa, fondata sull’impegno civile e una costante necessità di approfondimento. Nata nel 1948 a Baltimora, dopo un master all’Università di Harvard, Susan Meiselas realizza un lungo lavoro sulle spogliarelliste che si esibiscono in occasioni di alcuni piccoli festival nel nordest degli Stati Uniti, grazie al quale entra a fare parte dell’agenzia Magnum nel 1976 e, successivamente, espone al Whitney Museum di New York. I suoi straordinari lavori sulla guerra civile in Nicaragua, la drammatica storia del Kurdistan e un club di sadomasochismo a Manhattan, insieme a saggi visivi e preziose raccolte di informazioni, sono solo alcuni tra quelli che verranno presentati in questa imperdibile occasione.

Intervengono:

Susan Meiselas, fotografa Magnum Photos

Francesco Zanot, curatore CAMERA

 

Ingresso incontro > 3 Euro

Ingresso incontro + mostra > 10 Euro intero | 6 Euro ridotto

E’ richiesta la prenotazione: [email protected]

(fino ad esaurimento posti)

Il programma è realizzato con il supporto di Lavazza e Camera di Commercio di Torino.

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

Via delle Rosine 18, 10123 Torino

+39.011.0881150, [email protected]

Orari di apertura

Lunedì 11.00–19.00

Martedì chiuso

Mercoledì 11.00–19.00

Giovedì 11.00–21.00

Venerdì 11.00–19.00

Sabato 11.00–19.00

Domenica 11.00–19.00

Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura

Post correlati